dormire a cucchiaio

Dormire a cucchiaio: benefici e significato

Quella di dormire a cucchiaio è un’abitudine che moltissime coppie anno: d’altronde, dormire insieme accoccolati non è altro che un momento della giornata per godersi l’intimità di coppia e dei minuti di amore insieme al proprio partner. Certo, non ci son dubbi sul fatto che ogni momento è importantissimo quando si sta insieme, da quando ci si sveglia la mattina finché non si va a dormire la sera: ed è proprio prima di addormentarsi che molte persone amano scambiarsi effusioni e momenti di affetto.

Dormire a cucchiaio è un gesto semplice ed innocente che però ha un’influenza davvero forte sulla relazione, rendendola più salda: inoltre, il modo in cui una coppia dorme rivela moltissime informazioni riguardo due partner. Diversi studi hanno mostrato come le coppie che riescono a dormire abbracciate tutta la notte hanno un quid in più rispetto agli altri, condividono delle caratteristiche particolari ed uniche.

Infatti è possibile affermare che le persone che riescono a dormire a cucchiaio vivono una storia di amore decisamente più appagante rispetto alle altre coppie: quindi, le posizioni assunte nel corso della notte rivelano molte informazioni riguardo il livello di complicità. Nel corso di questa guida, oltre a scoprire quali sono le diverse posizioni per dormire, verrà approfondito anche cosa vuol dire dormire a cucchiaio o in altre posizioni tipiche delle coppie di fidanzati o sposi.

Perché dormire a cucchiaio

Quando si è abituati a dormire abbracciati non solo è possibile comunicare affetto al proprio partner, ma è anche possibile osservare il livello di complicità che due persone condividono: inoltre, uno studio recente ha mostrato che dormire abbracciati favorisce la salute ed il benessere mentale. Secondo questo studio, coloro che dormono a stretto contatto non solo vivono una vita di coppia molto appagante, ma sono anche meno propensi ad avere momenti di debolezza mentale o depressione.

dormire a cucchiaio

Ovviamente, alle spalle di queste affermazioni, ci sono delle spiegazioni scientifiche: infatti, dormire a cucchiaio innesta una serie di reazioni chimiche in entrambi i partner. Quando si dorme abbracciati o comunque in compagnia è possibile sperimentare un innalzamento dei livelli di ossitocina presenti all’interno del corpo: questa non è altro che l’ormone della felicità e dell’amore, e dunque la sua secrezione favorisce il benessere psichico e fisico.

Quando si riscontra un innalzamento del livello di ossitocina prodotto dal corpo, allo stesso tempo è possibile constatare un abbassamento dei livelli di cortisolo: al contrario, questo è l’ormone che favorisce lo stress e l’ansia. Il cortisolo comporta anche lo sviluppo di squilibri e problemi a livello di intestino, stomaco e tiroide.

Non bisogna pensare però che le coppie che non riescono a dormire a cucchiaio non siano felici e soddisfatte della propria relazione: molti esperti sono del parere che anche solamente coccolarsi prima di andare a dormire sia sufficiente tanto quanto dormire abbracciati per il benessere della coppia. Generalmente, questo avviene dopo aver fatto l’amore con il partner: dunque, ciò che conta è trasmettere affetto e sicurezza.

Significato del dormire a cucchiaio

Dormire a cucchiaio, specialmente dopo aver fatto l’amore con il proprio partner, serve a trasmettere sicurezza oppure affetto: ovviamente, non serve rimanere in questa posizione (che per molti risulta scomoda) per tutta la notte, ma ciò che conta è il momento prima di addormentarsi. Infatti, trascorrere del tempo abbracciati nel letto dopo aver fatto l’amore con il proprio partner serve a dimostrare che il rapporto di coppia e sano, e i partner condividono una fortissima complicità.

Un importante fattore da prendere in considerazione per decretare l’andamento di una relazione è la posizione in cui decidono di mettersi prima di addormentarsi: infatti, oltre a dormire a cucchiaio, ci sono altre posizioni in cui dormire. In questa posizione c’è una vera e propria differenza tra chi abbraccia, che prende il nome di “cucchiaio grande”, e chi viene abbracciato, che diventa il “cucchiaio piccolo”: chi fa il cucchiaio grande ha il compito di conferire protezione e sicurezza al partner.

Di conseguenza, il la persona che fa il cucchiaio piccolo è quella che ha maggiormente bisogno di affetto e di sicurezza all’interno della coppia: ecco dunque il significato del dormire a cucchiaio. Questa posizione non comporta ovviamente dei ruoli fissi, in quanto i ruoli si possono ribaltare in base alle necessità dei partner: a volte anche chi conferisce maggiormente sicurezza può aver bisogno di essere coccolato.

Le altre posizioni

Si è visto in precedenza cosa significa dormire a cucchiaio, ovvero che uno dei due partner conferisce sicurezza e protezione all’altro, il quale ha però bisogno di essere coccolato e rassicurato. Un’altra cosa che moltissime coppie fanno è dormire accoccolati: in questa posizione, un partner è sdraiato supino mentre l’altro si trova con il viso sul petto, ovviamente abbracciandosi.

Coloro che riescono a dormire in questa condizione condividono una fortissima complicità ed un’altrettanta sintonia sia fisica che mentale: c’è da dire anche che le persone che dormono in questa posizione non condividono solo attrazione sessuale ma un amore profondo e vero. Comunque, a decretare la solidità e la complicità di una coppia non è il fatto di dormire abbracciare tutta la notte, ma la posizione in cui ci si mette prima di addormentarsi.

Una diversa posizione che moltissimi partner condividono è quella dell’intreccio: in questa posizione tutti e due sono posizionati sul fianco ed intrecciato le loro gambe e le loro braccia, proprio per stringersi l’uno all’altra. In tal caso, i partner condividono una fortissima connessione sia emotiva che fisica: tuttavia questa particolare posizione potrebbe anche avere un risvolto negativo.

dormire a cucchiaio

Di fatti, dormire in modo così avvinghiato potrebbe essere un campanello di allarme di un eccessivo attaccamento tra i due partner, ovvero una sorta di gelosia o dipendenza reciproca e morbosa. Infine, moltissime coppie dormono anche schiena e schiena: in questo caso la coppia dorme insieme non abbracciata, ma comunque c’è un contatto che dura tutta la notte.

Se si assume questa posizione non bisogna preoccuparsi, perché anche in questo caso è possibile riscontrare una forte stabilità di coppia.Spesso, tale è una posizione assunta dalle coppie sposate che condividono lo stesso letto da anni: queste coppie di potersi affidare l’uno all’altro, ma comprendono anche la necessità di indipendenza del proprio partner.

E se si dorme soli

Per concludere il discorso riguardo il dormire abbracciati o a cucchiaio, bisogna ricordare che trascorrere tutta la notte avvinghiati al proprio partner non è una cosa da tutti: nel corso della notte, può capitare di allontanarsi e spostarsi, ma non fa nulla. Bisogna ovviamente preoccuparsi invece quando si dorme separati dopo che ci si è messi a letto in modo distaccato e freddo: una posizione del genere, accompagnata da una mancanza di vicinanza prima di dormire, potrebbe essere sintomo di una crisi di coppia.

Infine, per quanto riguarda le persone single, ovviamente queste non possono dormire abbracciate ad un partner: spesso, molti individui che dormono da soli abbracciano un cuscino. Con il cuscino, è possibile adottare le stesse posizioni che si adottano con il proprio partner, e tale atteggiamento può rivelare molto sulla personalità di un individuo .

Ad esempio, quando si dorme in posizione fetale abbracciati al proprio cuscino, si ha una specie di ritorno al grembo materno: il cuscino diventa quindi uno scudo per difendersi dai problemi della vita di tutti i giorni oppure dagli incubi. In ogni caso, dormire abbracciati a qualcosa o qualcuno non può fare che bene all’anima.

Sonny Sleep – VR Services SRL P.IVA IT 02698200991 – Sede Legale in Genova, Via Colombo 6 CAP:16121 – Cap. sociale: 10.000,00 €