Dormire con la testa a nord: 5 teorie

dormire con la testa a nord

Secondo la tradizione orientale, bisogna dormire con la testa a nord per ottenere dei preziosi vantaggi dalla qualità delle nostre notti, migliorando in questo modo il sonno. Di conseguenza dormendo meglio, anche la nostra salute mentale e fisica può trarre dei preziosi benefici. Infatti, dormire con la testa a nord o a sud secondo il mito farebbe una profonda differenza, per ottenere così il miglioramento di tutte le nostre funzioni vitali.

Ma quanto c’è di verità e di fantasia? Scopriamolo continuando a leggere questo articolo! Perché bisogna dormire con la testa a nord? La leggenda, e forse anche la verità, dice che dormendo con la testa rivolta a nord possa essere la miglior posizione possibile per ottenere un riposo profondo fisico e mentale.

In questo modo, assicuriamo il perfetto riposo e il sonno migliore, evitando frequenti risvegli notturni e svegliandoci molto più riposati la mattina. Questo sonno corroborante e profondissimo che si ottiene seguendo questo consiglio, porta secondo la leggenda a dei miglioramenti anche nella nostra salute.

Infatti, si dice che dormire con la testa a nord aiuti a migliorare il sistema cardio circolatorio, oltre che portare molti benefici alla nostra respirazione. Queste leggende popolari, per chi ci crede sicuramente funzionano, ma in questo articolo vogliamo capire se esiste realmente un fondo veritiero e una spiegazione a livello scientifico.

Perché bisogna dormire con la testa a nord: la prima teoria

La prima teoria sul perché bisogna dormire con la testa a nord appoggiata da un fondo di realtà, è che i campi della terra elettromagnetici si sviluppano da nord a sud. Questa prima teoria ci spiega anche i possibili benefici, scaturiti dal dormire con la testa verso il polo nord. In questo modo, dormire con la testa a nord ci rende posizionati nel modo più corretto possibile verso il polo più, o positivo, della terra dalla parte della nostra testa.

In questo modo, non saremo rivolti verso la parte negativa della Terra, il polo sud. Grazie a questa posizione durante il sonno, il nostro corpo si può ricaricare nel modo migliore, non venendo soggetto all’influsso negativo del pianeta.

Il corpo, durante la fase di riposo secondo la credenza popolare, è più portato ad assorbire questi flussi energetici. Durante il riposo, bisogna dormire con la testa a nord quindi per permettere al nostro organismo di scaricare nel modo migliore le sue energie accumulate durante il giorno.

Purificandosi in profondità, iniziando una nuova giornata nel migliore dei modi e pieni di energie. Inoltre, questa volta è una tesi avvalorata anche da un fondo scientifico che spiega perché bisogna dormire con la testa a nord. La ragione principale, sarebbe che dormendo con la testa verso nord aiutiamo la nostra pressione a livello arterioso, abbassandola.

Infatti, rivolgendo la testa in questa particolare posizione, e di conseguenza tutto il nostro corpo, il ferro nel nostro sangue riesce a seguire in modo più naturale il flusso elettromagnetico. Supportando nel migliore dei modi il sistema cardio circolatorio, migliorando la pressione.

Un supporto per il sistema cardiocircolatorio

Inoltre, in questo modo il nostro apparato cardio circolatorio riesce a riposare nel nostro migliore. Restaurando le energie e limitando nel modo migliore il loro dispendio, soprattutto durante le ore notturne garantendoci un sonno più riposante. Bisogna dormire con la testa a nord o a sud?

Dopo questo articolo, ti saranno molto più chiare le ragioni per cui devi assolutamente girare il tuo letto il prima possibile, orientando in questo modo la tua testa verso nord con l’aiuto di una bussola se è necessario. Dormire in questa particolare posizione, porterà in pochi giorni incredibili benefici per la tua salute mentale e fisica. Ma è sempre molto importante, ricordarsi di alcune fondamentali regole per garantirci un buon sonno ristoratore.

Infatti, se vogliamo avere il miglior sonno possibile è indispensabile seguire uno stile di vita sano ed equilibrato, supportandolo anche grazie alla corretta alimentazione per evitare carenze nutrizionali. Dormire con la testa a nord, è anche molto utile per conservare al meglio preziose proprietà che il nostro organismo prende da questi alimenti.

Ricordati sempre, che sei vuoi dormire nel migliore dei modi è preferibile cenare sempre in modo leggero, soprattutto se hai problemi di digestione o di reflusso. Anche l’ansia e lo stress possono compromettere la qualità del nostro sonno, creando anche problemi d’insonnia.

Oltre che dormire con la testa a nord o sud, prima di chiederci cosa possiamo fare per migliorare la qualità del nostro sonno è molto importante acquistare un letto confortevole e il miglior materasso. Infatti, la qualità del nostro sonno passa anche dalla postura che adottiamo, oltre che all’ambiente in cui dormiamo.

Dormire con la testa a nord o sud? Scopriamolo insieme

Come abbiamo visto nei paragrafi precedenti, bisogna dormire con la testa a nord se vogliamo ottenere dei preziosi benefici per il nostro organismo secondo la tradizione popolare, ma anche per la scienza. E se dormire in questa posizione non fosse possibile, cosa possiamo fare?

Infatti, dormire con la testa a nord può essere una buona idea, ma per ragioni di collocamenti della casa e di spazio forse non sempre sarà possibile ruotare il letto in questo modo. In questo caso, la miglior cosa da fare è cercare di metterlo verso sud-ovest o nord-est, seguendo sempre questi assi.

Anche queste assi vanno bene, quando non è possibile dormire con la testa a nord rimangono un’ottima alternativa per riequilibrare i nostri assi ed evitare un’esposizione della testa troppo rivolta verso sud.

Seguendo in questo modo i campi elettromagnetici terresti, che per l’appunto viaggiano da nord a sud. I vantaggi che otterrai dormendo in questo modo, ti faranno capire in pochi giorni il perché bisogna dormire con la testa a nord. Migliorando la salute fisica, abbassando la pressione e migliorando i livelli di ferro nel nostro sangue in pochi giorni possiamo sentirci molto meglio grazie a questo piccolo cambiamento.

Quali sono i benefici?

Come abbiamo visto, dormire con la testa a nord porta dei preziosi benefici alla pressione e migliora nettamente la qualità delle nostre notti garantendoci sonni profondi e stupendi. Facendoci risvegliare felici e carichi di energie, per affrontare al meglio una nuova giornata.

Ma un’altra teoria sul perché bisogna dormire con la testa a nord, afferma che in questo modo l’attività motoria e mentale del nostro organismo subisce un lieve calo. In questo modo, riusciamo a ottenere un sonno più profondo e rilassato, addormentandoci anche più velocemente di conseguenza. Ovviamente, tutti questi consigli rimangono validi unicamente se allo stesso tempo si segue il miglior stile di vita possibile.

È anche molto importante, evitare di osservare troppo schermi luminosi prima di dormire per non rovinare i livelli di melatonina nel nostro organismo. La direzione del nostro letto per dormire con la testa a nord o sud quindi, potrebbe cambiare di molto la qualità delle nostri notti, e di conseguenza della nostra vita.

Così almeno afferma anche la scienza della costruzione, i principi orientali accettati anche della scienza. Il Vastu Shastra afferma infatti, che la sistemazione degli oggetti all’interno della nostra abitazione o del luogo di lavoro, sono molto importanti e si riflettono sulla nostra vita di tutti i giorni.

Questa teoria Indù, si basa proprio sul modo in cui posizioniamo gli oggetti e sugli assi direzionali. Questa filosofia orientale, vede il nostro corpo come se fosse un enorme magnete, la testa è il nord e, ovviamente i piedi sono il sud. Per questa ragione la nostra testa, soprattutto quando dormiamo, non dovrebbe essere mai collocata verso sud.

I principi fondamentali del Vastu Shastra

Secondo il Vastu Shastra, bisogna dormire con la testa a nord per ricevere tutti i benefici del magnetismo terrestre, il cosiddetto magnetic loop. Seguendo la teoria dei poli opposti che si attraggono, e quelli uguali vengono respinti di conseguenza.

Inoltre, questa filosofia orientale che tratta il posizionamento degli oggetti di utilizzo quotidiano per il benessere del corpo, parla anche dei preziosi benefici che il nostro corpo ottiene dormendo girato verso il fianco di sinistra. Ma questa è un’altra teoria che approfondiremo in un secondo momento.

Ma questa teoria, rimette in discussione al se bisogna dormire con la testa a nord o sud, dicendo che dormendo a nord i campi elettromagnetici della Terra entrano in opposizione con i nostri. Portando in questo modo una profonda disarmonia, e peggiorando di conseguenza anche la nostra salute. Inoltre, sempre questa teoria afferma che dormendo con la testa verso nord la nostra mente verrebbe sottoposta a un maggiore stress, peggiorando in questo modo anche i nostri stati d’ansia e agitazione.

Disturbando il nostro sonno, portando a frequenti risvegli notturni e svegliandoci privi di energie. Quindi, come abbiamo visto esistono differenti teorie sul fatto che bisogna dormire con la testa a nord o sud. Il consiglio, è sempre quello di provare entrambi i metodi per capire come il nostro corpo reagisce alle differenti posizione, decidendo quella migliore per le nostre esigenze.

Se le hai provate davvero tutte per riuscire a dormire bene, eliminando cibi pesanti, alcool e fumo, ma ancora dormi male e la mattina sei più stanco della sera precedente. Forse, la tradizione popolare proveniente da oriente potrebbe avere la soluzione ideale per le tue esigenze!

I consigli dell’ayurveda

Se hai già provato tutti i rimedi in commercio per riuscire a dormire meglio, praticando attività fisica e migliorando la tua alimentazione, hai mai provato a seguire i consigli delle filosofie orientali per arredare la tua casa? Questa potrebbe, forse, essere la soluzione definitiva per tutti i tuoi problemi. Se dopo aver smesso di guardare la tv e il cellulare prima di andare a dormire, ancora fai fatica a prendere sonno.

Hai già comprato il materasso e i cuscini migliori, ma proprio non c’è nulla da fare. Prova ad ascoltare la tradizione dell’ayurvedica tradizionale dell’india, seguendo i suoi principali pilastri che aiutano da secoli la salute dell’uomo a migliorarsi.

Prima di tutto, prova a seguire una dieta migliore, dormi bene e impara ad utilizzare la tua energia. Tutti questi momenti indispensabile per la vita umana, sono inesorabilmente collegati tra di loro e concatenanti dal cerchio della vita. Se una di queste fasi da problemi, sarà inevitabile che anche le altre non funzioneranno nel modo migliore. Se si vive male, non si riuscirà a mangiare bene e di conseguenza non dormiremo bene.

Le nostre energie in questo modo verranno inesorabilmente sprecate, senza riuscire più ad avere il controllo su di esse. Per questa ragione, dormire con la testa a nord può rappresentare una prima soluzione per provare almeno prima di tutto a migliorare la qualità del nostro sonno. Caricando in questo modo le nostre energie, ricaricandoci e riuscendo così a migliorare tutti gli altri aspetti della nostra vita.

Conclusioni sul pensiero della tradizione del Feng Shui cinese

Il Feng Shui, secondo la tradizione cinese, si occupa dello spazio e del modo in cui gli oggetti vengono collegati nelle nostre case, ma anche in ufficio. Conoscere questo antico metodo, può esserci utile anche per comprendere perché bisogna dormire con la testa a nord.

La posizione del letto, per dormire con la testa a nord, si basa su teorie non del tutto approvate dalla scienza, ma possono rappresentare un rimedio se prese con il giusto spirito anche per darci una nuova prospettiva per la nostra vita.

La visione orientale di queste tematiche, infatti, è molto profonda e spirituale rispetto alla nostra. Sul Vastu Shastra, un antico libro tradizionale, si parla della corretta posizione e di tutte le basi per un’architettura perfetta secondo i principi dell’India. In questo manuale, troviamo anche precise indicazioni sul modo per posizionare le gambe nel letto, oltre che dormire con la testa a nord. Scopri altre info sul nostro blog o sui nostri canali social.

Salutandoti ti invitiamo a seguirci sul nostro blog e sulle nostre pagine social.

Un integratore Alimentare a base di melatonina, camomilla, valeriana e Vitamina B6.

Sonny Sleep – VR Services SRL P.IVA IT 02698200991 – Sede Legale in Genova, Via Colombo 6 CAP:16121 – Cap. sociale: 10.000,00 €