Quanta melatonina assumere: ti do 1 consiglio

quanta melatonina assumere

Quanta melatonina assumere è una domanda che sono in moltissimi a porsi spesso, specialmente coloro che già fanno utilizzo di questo integratore così gettonato, e proprio per questa ragione, nel corso di questa nuovissima guida del nostro blog, ci immergeremo alla scoperta della melatonina. Di fatti, ti darò moltissimi suggerimenti riguardo l’utilizzo di questo integratore così come anche moltissime informazioni riguardo la famosissima melatonina.

Il sonno è sicuramente una parte importantissima della nostra vita e soprattutto del nostro benessere: si tratta di un’attività che sta alla base del benessere di tutti gli esseri umani. Infatti, sono moltissime le persone che per un motivo o per un altro, hanno smesso di dormire a sufficienza ed ora hanno riscontrato diversi problemi di salute: ovviamente, questi problemi di salute molto spesso possono essere collegati alla mancanza di abbastanza ore di sonno o ad una cattiva qualità del sonno.

Quindi, quando ci si trova in una condizione di questo tipo, bisogna subito agire e combattere sin dall’inizio la mancanza di riposo e di sonno: se anche tu ti trovi in questa situazione, ti comunico che hai aperto l’articolo giusto. Proprio nelle prossime sezioni di questa guida, infatti, ci occuperemo di scoprire non solo cos’è la melatonina, ma anche quali sono i suoi benefici, qual è la sua correlazione con il sonno e soprattutto quanta melatonina assumere per dormire bene.

Ti consiglio di metterti seduto comodo alla tua scrivania oppure sul tuo letto in modo da leggere con attenzione tutto ciò che c’è da sapere in merito.

Cos’è la melatonina e quanta melatonina assumere?

Nel capitolo introduttivo di questo articolo dedicato a quanta melatonina assumere, abbiamo visto insieme che il sonno è sicuramente alla base del benessere di ogni essere umano. Di fatti, quando si dorme troppo poco durante la notte oppure anche quando non si dorme bene, si possono verificare dei problemi di salute che non sono indifferenti: per questo è sempre meglio prevenire piuttosto che curare, iniziando a trovare dei rimedi che ti facciano dormire bene.

In questo caso, il rimedio che puoi utilizzare se non riesci proprio a dormire più di poche ore a notte è ovviamente la melatonina: sei curioso di scoprire che cos’è e che cosa ha a che fare con il sonno? In primo luogo, la melatonina è un ormone che viene prodotto naturalmente dal corpo: questo viene prodotto grazie alla luce durante le ore del giorno, e viene assorbito durante le ore notturne dal nostro corpo, ovvero quando dormiamo.

Si tratta di un ormone che è stato scoperto negli anni Cinquanta da un importante dermatologo, il quale lo ha isolato per la prima volta nelle ghiandole pineali delle mucche. Questo particolare ormone è stato poi rinominato “ormone del sonno” proprio perchè si è visto che contribuisce a fornire, quando viene prodotto nelle giuste quantità ed è presente nel corpo, un riposo soddisfacente e soprattutto profondo.

Dunque, per essere presente all’interno del nostro corpo anche quando non se ne produce a sufficienza, si può ricorrere all’integrazione. Per scoprire altro continua a leggere i prossimi capitoli di questa guida dedicata a quanta melatonina assumere.

Quanti mg di melatonina assumere: quali sono i suoi benefici?

Abbiamo visto, nella precedente sezione di questa guida tutta dedicata a quanta melatonina assumere, qualche informazione in più riguardo questo ormone che viene prodotto dal nostro corpo. Come si è potuto leggere, questa componente importantissima del nostro corpo è stata scoperta circa 70 anni fa da un dermatologo, e soprattutto viene utilizzata tutt’oggi grazie ai suoi molteplici benefici che riguardano la qualità e la quantità del sonno.

Infatti, prima di scoprire quanti mg di melatonina assumere, vediamo insieme quali sono i benefici che puoi trarre quando assumi questo ormone attraverso degli specifici integratori. In primo luogo, questo integratore è utilizzato da tutti coloro che hanno problemi a prendere sonno la sera quando si mettono a letto: molti infatti, quando si mettono a letto, iniziano a pensare e a rigirarsi, e perdono il sonno, ovviamente togliendo tempo al loro riposo.

Inoltre, l’integrazione di melatonina è anche consigliata a tutti coloro che soffrono della famosa sindrome da fuso orario, ovvero il jet-lag: questo si manifesta il tutte le persone che viaggiano troppo da una parte all’altra del mondo in aereo. Questi continui spostamenti da un fuso orario all’altro portano sicuramente a sballare il ciclo del sonno, ed ad una maggiore stanchezza e spossatezza nell’arco della giornata.

Ora che hai scoperto quali sono i benefici della melatonina, continua a leggere le prossime sezioni di questo articolo, per scoprire quanta melatonina assumere.

Il nostro corpo necessita di riposare

Nel precedente capitolo di questa guida dedicata quanta melatonina assumere, abbiamo scoperto insieme quali sono i numerosi benefici che si possono trarre dall’assunzione di questo ormone del sonno.  Come si è potuto vedere, questo ormone è consigliato specialmente a tutti coloro che faticano a prendere sonno una volta che si mettono a letto, ma anche tutti coloro che soffrono della famosa sindrome del fuso orario, ad esempio le persone che viaggiano molto per lavoro.

Adesso, prima di andare avanti scoprire quali sono le quantità di melatonina che bisogna assumere durante il giorno per riposare bene, voglio affrontare con te un’importante questione: sei curioso di scoprire qual è?  Quello di cui voglio parlare con te sono le attività che il nostro corpo svolge mentre dormiamo: come dicevamo, il nostro corpo assolutamente bisogno di riposare, ma ha bisogno di riposare perché in realtà deve svolgere delle attività che sono necessarie al nostro benessere.

Infatti, quando ci addormentiamo, il nostro corpo continua a lavorare in particolare i suoi tessuti si rigenerano, la pressione del sangue si stabilizza nuovamente, il metabolismo stesso si rallenta e soprattutto vi è una distensione generale dei nervi e dei muscoli.  Tutte queste attività, ovviamente, vengono svolte dal nostro corpo proprio per ricaricarsi dopo un’intensa giornata e soprattutto per renderci pronti ad affrontare il giorno successivo.

Il nostro corpo, per rimanere in salute e fornirci benessere, ha bisogno di svolgere tutte queste attività ogni notte: ci sono delle conseguenze quando queste attività non vengono svolti ogni notte. Per scoprire cose succede, continua a leggere le prossimi sezioni di questa guida dedicata a quanta melatonina assumere.

Cosa succede quando il corpo non riposa?

Ti ho spiegato, nella precedente sezione di questo approfondimento dedicato quanta melatonina assumere, quali sono i meccanismi che il corpo mette in atto quando ci addormentiamo.  Come hai potuto vedere, il nostro corpo continua a lavorare anche mentre dormiamo, in modo tale non solo da rigenerarsi dopo una lunga giornata, ma anche in modo tale da fornirci le energie adatte per affrontare la giornata successiva.

Quando però si dorme poco oppure si dorme male, ci sono delle conseguenze che possiamo accusare a livello fisico: scopriamo insieme quali sono nel corso di questo paragrafo.  In primo luogo, quando non si dorme bene per una notte o per più notti, si possono accusare delle ripercussioni sul nostro corpo come ad esempio una spossatezza diffusa in tutto il corpo, ma anche le occhiaie, le borse sotto gli occhi, l’irascibilità e soprattutto una mancanza di concentrazione e difficoltà nel prendere scelte.

Ovviamente, quando la mancanza di sonno è prolungata e si parla proprio di insonnia, ci sono delle diverse conseguenze che si possono accusare a livello corporeo: parliamo di ipertensione, ma anche di rischio di obesità e rischio di infarti di ictus.  Come allora puoi capire, è necessario assicurarsi di dormire bene ogni notte, piuttosto che rischiare di riportare questi sintomi.

Per scoprire quanta melatonina assumere per sentirsi meglio e riposare bene, ti consiglio di continuare a leggere.

Melatonina quanti mg assumere?

Nel precedente paragrafo di questa brevissima guida dedicata a quanta melatonina assumere, abbiamo visto insieme quali possono essere le complicazioni che si possono manifestare se non si dorme abbastanza sia per poco tempo sia per lungo tempo. Come hai potuto leggere, quando non si dorme abbastanza, si possono avere dei problemi non troppo gravi, come stanchezza ed irritabilità, ma anche problemi più gravi, come ad esempio rischio di obesità o di ictus.

Adesso andiamo avanti con la nostra guida perchè è venuto finalmente il momento di scoprire melatonina quanti mg assumere: sei curioso di scoprirlo? Solitamente, la dose consigliata negli individui adulti per quanto riguarda la melatonina di aggira va dagli 1 ai 5 mg di principio attivo: tuttavia, non bastano più di uno o due milligrammi di melatonina in modo da far impennare i valori ematici di questo specifico ormone.

Solitamente, per far tornare invece i valori nella norma, bisogna attendere dalle quattro alle sei ore: non dimenticare che però esistono degli integratori a rilascio immediato e degli integratori a rilascio prolungato. Quelli a rilascio immediato agiscono nel giro di poche decine di minuti dalla loro assunzione, mentre quelli a rilascio prolungato agiscono qualche ora dopo la loro assunzione: la scelta qui è veramente personale, in base a quelli che sono i propri impegni e i propri obiettivi.

Per scoprire quanta melatonina assumere nei bambini, ti consiglio di continuare a leggere le prossime sezioni di questo articolo!

Quanta melatonina si può assumere al giorno nei bambini

Abbiamo visto, nella precedente sezione di questa guida dedicata a quanta melatonina assumere, che il consumo di melatonina non dovrebbe superare i cinque milligrammi di principio attivo. Tuttavia, in ogni caso, sono sufficienti giusto un paio di milligrammi per fare impennare i picchi ematici di questo ormone in modo tale che faccia effetto e ti faccia addormentare prima e riposare bene.

Ovviamente, questi valori di riferimento riguardano tutti i soggetti in età adulta, mentre il discorso riguardo quanta melatonina si può assumere al giorno per i bambini è molto diverso. Per quanto riguarda i soggetti in età pediatrica, dunque i bambini, è necessario prima di tutto consultare il pediatra e stabilire con quest’ultimo una cura adatta a trattare l’insonnia dei bambini.

Secondo gli ultimi studi condotti, specialmente su bambini che hanno meno di cinque anni, si è visto che ci sono moltissimi bambini che hanno difficoltà a dormire perchè passano troppo tempo esposti a dei dispositivi luminosi, sin dalla più tenera età. Ovviamente questo altera il ciclo del sonno, portando sia i bambini che i genitori stessi a non dormire bene, e a non avere le forze di affrontare la giornata successiva.

Se vuoi leggere le nostre considerazioni finali in merito a quanta melatonina assumere, ti consiglio di leggere l’ultimo paragrafo di questa interessante guida del nostro blog.

Le nostre considerazioni finali

Siamo finalmente giunti al termine di questa interessantissima guida tutta dedicata a quanta melatonina assumere, all’interno della quale abbiamo potuto scoprire moltissime informazioni importantissime riguardanti questo ormone così importante. Arrivati a questo punto, dunque, proporrei di fare un brevissimo riassunto per ripetere tutti i concetti fondamentali che abbiamo affrontato oggi: sei pronto a scoprirli?

In primo luogo, abbiamo visto che ci sono moltissime persone che hanno problemi per quanto riguarda sia la qualità che la quantità del loro sonno: questi problemi sono dettati da diversi fattori, ma la mancanza di sonno va curata. Un valido alleato sono sicuramente gli integratori di melatonina: questi appunto possono apportare moltissimi benefici per quanto riguarda la quantità e la qualità del tuo sonno, fornendoti un riposo molto più profondo e rigenerante.

In seguito, abbiamo anche visto che ci sono diversi problemi che sono legati alla mancanza del sonno, in quanto il corpo non riesce a svolgere le sue operazioni più importanti. Infine, abbiamo visto insieme che la quantità necessaria per riuscire a regolarizzare al proprio sonno si aggira tra gli uno e i due milligrammi di prodotto: in questo modo riuscirai a svegliarti molto più riposato ed energico.

Ora che hai scoperto tutte queste informazioni, non ti resta altro da fare se non acquistare la tua melatonina ed iniziare ad assumerla: in questo modo vedrai sin da subito i tantissimi benefici di questo integratore che ti aiuterà a regolarizzare e a curare il tuo sonno e la tua stanchezza.

Se ti è piaciuta questa guida dedicata a quanta melatonina assumere, ti consiglio di visitare il nostro blog per scoprire di più a riguardo e di seguirci sui nostri canali social per ulteriori aggiornamenti da parte nostra!

Un integratore Alimentare a base di melatonina, camomilla, valeriana e Vitamina B6.

Sonny Sleep – VR Services SRL P.IVA IT 02698200991 – Sede Legale in Genova, Via Colombo 6 CAP:16121 – Cap. sociale: 10.000,00 €